Prossimo allenatore Inter: scelto il tecnico, a breve l'annuncio ufficiale

Lunedì 7 Novembre 2016, pubblicata da geilezeit
rossimo allenatore inter inter allenatore inter panchina inter pioli villas boas bielsa successori de boer nuovo allenatore inter nuovo tecnico inter cambio panchina inte
Milano - L'annuncio ufficiale verrà dato nelle prossime ore ma ormai si sa già chi sarà il prossimo allenatore dell'Inter. La scelta di Suning alla fine è ricaduta su Stefano Pioli, che già in giornata dovrebbe rescindere il suo contratto che lo lega ancora alla Lazio e firmare quello di un anno e mezzo che lo renderà un nuovo dipendente interista fino al 31 giugno 2018. Pioli ha battuto la forte concorrenza dell'ex allenatore del Villarreal Marcelino, avvistato nella giornata di sabato in un hotel di Milano mentre sfoggiava sorrisi che lasciavano intendere un esito totalmente diverso da quello che poi si è verificato. Questo perché si è rilevato decisivo il summit tra Suning, Zanetti, Ausilio e Gardini, con questi ultimi che hanno spinto e non poco per la pista che portava al tecnico italiano, caldeggiato nell'immediato post partita di Inter-Crotone anche dal capitano Mauro Icardi. Mercoledì Pioli dirigerà il suo primo allenamento, mentre per l'esordio bisognerà aspettare la tredicesima giornata del calendario di Serie A
, che propone l'attesissimo e complicato 'derby' contro il Milan.


La decisione per la panchina dell'Inter è stata presa, ed entro la giornata di martedì verrà ufficialmente annunciato il nome di Pioli. Nel frattempo a guidare la squadra nella trasferta dei nerazzurri in Europa League a Southampton e nel match casalingo contro il Crotone è stato Stefano Vecchi, tecnico della Primavera promosso momentaneamente in prima squadra. Con Vecchi i nerazzurri hanno perso contro gli inglesi e sono riusciti a portare a casa i tre punti, faticando per 80', contro la matricola calabrese.
Adesso, prima di vedere le statistiche sull'operato di de Boer in relazione alle stagioni passate nerazzurre, vediamo qualche quota relativa proprio al prossimo 'derby della Madonnina', che vedrà l'Inter affrontare il Milan di Montella:

Milan-InterQuote SisalQuote BetClic
Over2.52.042.10
GOAL SI1.741.80
Pareggio3.253.10
Ospite Over1.52.522.80


Prossimo allenatore dell'Inter: la scheda di Stefano Pioli

Stefano Pioli è nato nel 1965 a Parma ed è entrato nel mondo del calcio da giocatore, ed esattamente da difensore. Nella sua carriera in campo ha esordito con la squadra della sua città in Serie A nel 1982, passando poi alla Juventus dove ha militato per tre anni collezionando 36 presenze totali. Tra le altre squadre note in cui ha giocato la Fiorentina, il Padova in A e il Verona, prima di ritirarsi nel 2000. Da questo periodo ha iniziato la sua carriera da allenatore, partendo dalle giovanili del Bologna e passando poi per le panchine di Salernitana, Modena, Parma, Grosseto, Piacenza, Sassuolo, Chievo, Palermo, Bologna prima squadra e Lazio. Adesso, per lui, comincia una nuova avventura, la prima tra le squadre più blasonate della Serie A e si presenta ai nastri di partenza con una media punti di 1,39, frutto di un 36,2% di successi, 30,9% di pareggi e 33% di sconfitte. Dei numeri che dovranno cambiare sensibilmente se Pioli vorrà raggiungere l'obiettivo Champions League prefissato da Suning.


Prossimo allenatore dell'Inter: nerazzurri in mano a Pioli ma de Boer....

Il nuovo allenatore dell'Inter, come detto, sarà Stefano Pioli, il cui annuncio si attende nelle prossime ore. Il tecnico nativo di Parma  dovrà risollevare le sorti dell'Inter. Sorti che al momento sono state compromesse dal negativo operato di de Boer. Nella tabella che segue riportiamo la classifica e i punti dell'Inter dopo le prime undici partite di campionato (da notare che fino alla stagione 2003/2004 la Serie A era a 18 squadre). La situazione di quest'anno rappresenta un record negativo dal lontano 2000/2001:


StagionePosizione in classifica dopo 11 giornatePunti
2016/201714°14
2015/201624
2014/201516
2013/201422
2012/201327
2011/201211°14°
2010/201120
2009/201028
2008/200924
2007/200825
2006/200727
2005/200620
2004/200515
2003/200422
2002/200323
2001/200222
2000/200111°13


L'Inter prima di Pioli
...Erano addirittura sedici anni che l'Inter non andava così male in campionato in termini di punti e posizionamento in classifica dopo le prime dodici giornate di Serie A. Anche questo è il motivo che ha spinto la dirigenza nerazzurra a cercare il prossimo allenatore dell'Inter dopo aver dato il benservito a Frank de Boer. L'olandese non è riuscito a fare quanto di buono aveva fatto prima sulla panchina dell'Ajax, anzi, non ci si è neanche minimamente avvicinato. Solo quattordici punti nella classifica di Serie A dopo undici partite (la dodicesima l'ha guidata Vecchi): battuto il record negativo della stagione 2011/2012 quando i punti erano gli stessi ma la posizione in classifica era leggermente migliore: undicesima. Per correggere immediatamente queste statistiche impietose il prossimo allenatore dell'Inter, ovvero a dire Pioli, dovrà mettere anima e corpo nel progetto nerazzurro, vista la situazione critica. Dando uno sguardo ai momenti prima della scelta dell'ex laziale come guida, il primo nome che era venuto a galla dopo l'esonero in Serie A di de Boer era stato, neanche a farlo apposta, quello di Stefano Pioli, tecnico low cost che però non sembrava inizialmente convincere a pieno la piazza interista. Più affascinate era l'ipotesi che avrebbe portato ad André Villas Boas come nuovo allenatore dell'Inter, ma sul portoghese c'era da battere la concorrenza del Wolfsburg, e dunque si è preferito non fare eventuali aste. Gli altri candidati della lista erano Hiddink, Bielsa, Vitor Pereira e Marcelino, con quest'ultimo ripreso dalle telecamere sabato in un hotel di Milano con un sorriso smagliante, che però non gli è bastato per battere la concorrenza di quello che ormai diventerà il prossimo allenatore dell'Inter, Stefano Pioli.


tags:   Inter