Trattative Fiorentina: Kalinić richiesto dal Napoli

Sabato 27 Agosto 2016, pubblicata da francesco mattei
rattative fiorentina acquisti fiorentina cessioni fiorentin
Firenze - Dopo un calciomercato passato nell'anonimato adesso la Fiorentina rischia di perdere anche uno dei suoi giocatori migliori: Nikola Kalinic è infatti obiettivo del Napoli di De Laurentiis intenzionato ad offrire circa 30 milioni di euro oppure un'offerta più contenuta accompagnata dalla contropartita tecnica di Manolo Gabbiadini. L'attaccante azzurro non dispiace ai viola che però vorrebbero di più nella parte economica offerta dai partenopei. Le parole in conferenza stampa di Paulo Sosa sono state molto significative: "Lavorerei con lui tutta la vita e se Corvino dice che resta bisogna credergli, lui è un uomo di parola". Pensieri che sembrano frenare la trattativa anche se per la Fiorentina sarà difficile trattenere Kalinic che a Napoli avrebbe lo stipendio raddoppiato dal 1,5 milioni di adesso ai 3 che invece andrebbe a percepire, oltre alla possibilità di giocare la Champions League.

Oltre a Kalinic preoccupa al momento anche il caso Borja Valero. Dopo le avances della Roma lo spagnolo sembra sempre più propenso a lasciare Firenze per salire sul primo treno in direzione della Capitale. Adesso anche la società si è ammorbidita e se dovesse arrivare un'offerta congrua per il fantasista a quel punto il giocatore verrebbe ceduto a titolo definitivo. Tutti discorsi che comunque vengono rimandati a fine agosto, quando la Roma saprà se potrà contare sui soldi provenienti dalla qualificazione alla fase a gironi in Champions League. Tutti fattori che non fanno decollare il morale dei tifosi viola in vista della prossima stagione, ormai imminente. L'ultimo scudetto della storia della Fiorentina è infatti datato 1968-69. Un'astinenza lunga ben 48 anni, che difficilmente si interromperà in questo campionato. Ne sono convinto anche i bookmaker, con Snai che propone lo scudetto viola a 33 volte la posta!

Le ultime di calciomercato Fiorentina: le indiscrezioni

  • Duda: il polacco è ormai sfumato. La concorrenza dell'Hertha Berlino, che ha convinto il Legia con un'offerta di 5 milioni, è troppo forte
  • Corluka: difensore esperto e di sicuro affidamento. Durante l'Europeo il croato ha fatto vedere ancora di che pasta è fatto e potrebbe essere un importante tassello nella difesa viola, la cui coperta al momento è davvero troppo corta. L'ostacolo maggiore per il calciatore del Cska Mosca è l'ingaggio (circa 4 milioni), ma neanche la richiesta dei russi è facile da accontentare (8 milioni): se il difensore esprimesse però la voglia di trasferirsi a Firenze, allora anche questi problemi potrebbero essere accantonati con facilità. Al momento però sembra che in caso di partenza, Corluka voglia confrontarsi in una squadra che disputi la Champions.
  • Isla: era una delle migliori promesse del calcio internazionale, poi pian piano si è spento. Mauricio Isla è pronto a tornare in Italia, dove ha fatto vedere le cose migliori, per riscattarsi. C'era anche la Lazio su di lui, ma poi ha rinunciato dopo l'addio di Bielsa. I viola devono respingere l'assalto del Cagliari ma attualmente sono leggermenti avanti nella trattativa.
  • Van Beek: il centrale è al momento il favorito per arrivare alla corte di Sousa. sebbene la trattativa al momento sia bloccata. Si attende probabilmente di completare prima qualche cessione.
  • Ferrari: il calciatore del Crotone piace tantissimo alla società toscana, ma a far paura è la richiesta dei calabresi, 6 milioni per il loro gioiellino. Una pista ancora tenuta in piedi, ma che difficilmente si concretizzerà se i dirigenti del Crotone non abbasseranno le loro pretese.
  • Tello: l'obiettivo è rinnovare il prestito con il Barcellona per poi riscattarlo definitivamente l'anno prossimo. Il Barcellona per adesso fa muro, ma probabile che nei prossimi giorni le due società possano incontrarsi per cercare un accordo che soddisfi tutte le parte in causa
  • Babacar: anche il senegalese con ogni probabilità lascerà Firenze. Su di lui c'è l'interesse di tante squadre, specie in Premier League, ma nessuna di loro per adesso è convinta a spendere i circa 15 milioni richiesti dai gigliati. Anche in questo caso sarà decisiva sicuramente la volontà del calciatore.

Trattative Fiorentina, le mosse dei viola

Per completare alcune operazioni in entrata si dovrà probabilmente vendere. Chi ha maggior mercato sono Badelj, Ilicic e Babacar, oltre a Gomez, che ormai si può considerare un ex giocatore della Fiorentina. Corvino vorrebbe tenere il croato, considerato da Sousa perno fondamentale del centrocampo, ma molto dipenderà dalla volontà del calciatore. In entrata si lavora per chiudere l'affare Isla con la Juventus, mentre per il reparto difensivo il ds probabilmente pescherà altri giovani dall'Eredivisie, la massima serie olandese. Tramontata per ora l'idea Ferrari, visti i costi eccessivi.

Acquisti Fiorentina, i volti nuovi

Sono tre fino a questo momento gli acquisti ufficializzati dalla Fiorentina, anche se si tratta di calciatori con età inferiore ai 19 anni. Il primo ad approdare a Firenze è stato il portiere Dragowski, proveniente dal Jagiellonia. È stato poi il turno di Kevin Diks, promesas del Vitesse con all'attivo già 56 presenze nel club olandese. Il terzo colpo è infine arrivato direttamente dall'Europeo, con la firma di Ianis Hagi, figlio del celebre Gheorghe, di cui si spera riesca a rimarcare le sue orme. Oggi dovrebbe ufficializzarsi anche il quarto arrivo, quello di Hernan Toledo dal Velez.

Cessioni Fiorentina, chi se ne va

La prima cessione ufficiale del mercato viola è rappresentata da Ante Rebic, partito ancora una volta in prestito, questa volta all'Eintracht Francoforte. Hanno lasciato definitivamente la maglia della Fiorentina invece Pasqual e Roncaglia: per il primo il futuro si chiama Empoli, l'argentino invece giocherà al Celta Vigo.
tags:   fiorentina