Calcioesteronews: storie e notizie in tempo reale sul calcio estero

Giovedì 3 Marzo 2016, pubblicata da Martina Carella
Roma – Oggi è il turno di Giuseppe Platania, tra i fondatori del sito Calcioesteronews insieme a Gianluca Scatena, Giovanni Di Renzo e Matteo Viscardi, intervistato per la rubrica Dietro le Quinte offerta da Superscommesse, sito tra i più famosi per la comparazione delle quote sportive con tutte le scommesse Champions League e le scommesse Europe League.

Buongiorno Giuseppe, come e quando nasce l'idea di creare un sito riguardante le notizie sul calcio estero?

Buongiorno a lei! L’idea ha origine nell’estate del 2014, al tramonto dei mondiali bra
Siliani vinti dalla Germania. Eravamo un gruppo ristretto di amici, avevamo già collaborato insieme ad un blog dedicato interamente ad una squadra italiana, per la quale ci accomuna un’unica fede. Poi però abbiamo pensato, per così dire, di ‘espandere gli orizzonti’. Il motivo è semplicissimo e le potrebbe risultare banale: la passione. Siamo da sempre appassionati di calcio, non sono italiano ma internazionale. Non solo: siamo amanti dei viaggi, delle altre culture, ci piace esplorare, conoscere, apprendere ed emozionarci di fronte alle cose nuove. Sommando tutto questo, il risultato è stato Calcio Estero News, che noi con un po’ d’affetto chiamiamo semplicemente CEN. L’obiettivo di CEN è da sempre stato quello di aprire nuovi orizzonti, di scoprire le curiosità e le caratteristiche con le quali il calcio è vissuto al di là dei confini del nostro paese. Squadre, protagonisti, campionati, giovani promesse e storie da tutto il mondo. Chiaramente i baricentri calcistici rimangono l’Europa e il Sudamerica, ma senza trascurare Asia ed Africa: per esempio, l’anno passato abbiamo fatto una grande presentazione sull’Asian Cup 2015, la più completa e approfondita sulla rete web italiana.

Lo staff da quante persone è composto, ci sono numerosi redattori che collaborano sul sito? E' difficile gestire una mole così ampia di lavoro?
Lo staff è in continua evoluzione, siamo sempre alla ricerca di gente fortemente appassionata e disposta a scrivere bene, il cui principale obiettivo resta comunque quello di divertirsi. Il lavoro da fare, in fondo, è sempre ingente: consideri che il nostro raggio d’azione comprende sostanzialmente tutto il calcio mondiale. Siamo partiti in 4, adesso siamo in tutto una ventina di redattori. C’è chi lavora con noi da ormai più di un anno, chi solo da poche settimane. Oltre ai contenuti del sito, c’è anche da gestire la pagina Facebook. Una mole così ampia di lavoro, naturalmente, necessita un’organizzazione redazionale ben definita e solida, che abbiamo sviluppato e continuiamo ad elaborare nel corso del tempo, dove ognuno può dire la sua e possiede un raggio d’azione pressoché illimitato. La parte fondamentale del nostro lavoro, alla fine, è rappresentata dalle nuove idee: più ci sono nuove idee, più il sito si fa “bello”. Come detto, il fine ultimo rimane quello di divertirsi.

Il sito presenta notizie sempre aggiornate e degli interessanti speciali sulle squadre europee, quale pensate sia il punto di forza del vostro portale?
Il nostro punto di forza è senza dubbio quello dell’approfondimento. Il calcio internazionale è naturalmente trattato da tutti i quotidiani sportivi nazionali e dai principali siti generalisti di calcio, ma non di certo a 360° e soprattutto non nella maniera approfondita come proviamo a fare noi. La chiave di tutto è, ancora una volta, la passione: qui c’è gente che segue seriamente campionati come la Ligue 2 francese, la Primera División cilena e la League of Ireland, giusto per fare alcuni esempi. Tornei e campionati spesso sconosciuti alla massa, più per una mancanza della comunicazione sportiva italiana che per l’assenza di un reale interessamento. Qui si cerca di colmare questo buco, di soddisfare quella fame di calcio e di conoscenza che sembra allargarsi sempre di più col passare degli anni, visto che viviamo in un mondo ormai quasi totalmente privo di barriere. Ci sono sempre storie da scoprire: che sia quella di una giovane promessa ecuadoriana, di una squadra rivelazione nella Zweite tedesca o del momento di crisi di una nobile decaduta inglese poco importa. Noi proviamo a raccontarle tutte.

Seguendo i massimi campionati stranieri, qual è secondo voi la graduatoria tra questi tornei? Il Ranking UEFA rispecchia realmente i valori che vediamo in campo?
Sì, riteniamo che il Ranking UEFA rispecchi piuttosto fedelmente i valori dei vari campionati europei. La Liga spagnola è per dispersione il campionato più competitivo e spettacolare d’Europa, e lo sarà anche per i prossimi anni. La Bundesliga è in crescita costante, in fuga rispetto alla Premier League che, tra la sorpresa generale, attraversa un lento declino. Mai come quest’anno, in effetti, si sta assistendo ad una stagione di così basso livello in Inghilterra: ‘colpa’, ovviamente, dei disastri di Van Gaal col Manchester United e del momento di crisi del Chelsea, ma anche della scomparsa del Liverpool e della fase di stallo del Manchester City. Non a caso il campionato quest’anno se lo stanno giocando il Leicester City di Ranieri, l’Arsenal e il Tottenham. Se le Foxes sono un’autentica favola del calcio inglese, Gunners e Spurs sono compagini che si giocano per la prima volta la prima posizione dopo tanti anni di digiuno, la squadra di Pochettino in particolar modo. In un certo senso la Serie A, attualmente quarta nel Ranking UEFA, sta godendo di questa crisi inglese: se le cose dovessero andare al meglio, dalla stagione 2017/2018 potremmo scavalcare la Premier e riavere il posto in più in Champions League. Difficile, ma non impossibile, tutto ovviamente dipenderà dalle nostre squadre in Europa. Sotto l’Italia invece troviamo la Ligue 1 francese e la Primeira Liga portoghese. Se il campionato lusitano è così vicino non deve sorprendere: si tratta di un torneo ricco di qualità, con Sporting, Benfica e Porto che fanno quasi sempre ottime figure in Europa.

Champions League, chi vedete favorita per la vittoria finale? Quale può essere invece la squadra sorpresa che esula dai soliti nomi?
Quasi scontato dire Barcellona, che quest’anno potrebbe vincere in scioltezza la sua seconda Champions League consecutiva. I catalani hanno l’attacco più forte del mondo, forse il migliore di tutti i tempi. Lo scorso anno la Juventus, in finale, è riuscita a tenergli testa. A proposito di Juve: nel caso i bianconeri dovessero superare il Bayern Monaco agli ottavi, impresa non impossibile, tornerebbero di diritto tra le pretendenti alla finale di San Siro. Il Gent, che tuttavia ha subìto una pesante sconfitta per 2-3 in Belgio contro il Wolfsburg, è di per sé una bella sorpresa. Il Benfica potrebbe fare un buon cammino, ma non dimentichiamoci dell’Atletico Madrid, che è la miglior difesa della Liga.

Europa League, ci sono tantissime squadre in corsa alcune molto blasonate. Quattro formazioni che possono arrivare fino in fondo e perché?
Il Villarreal di Marcelino è una bella realtà. I Los Amarillos hanno vinto l’andata in Spagna contro il Napoli e hanno dimostrato di tenere tantissimo alla competizione, schierando nel big match di Liga contro l’Atletico Madrid molte riserve. Naturalmente non sarà semplice, ma la squadra che uscirà vittoriosa da questo incontro probabilmente finirà tra le prime quattro del torneo. Poi c’è il Borussia Dortmund di uno scatenato Pierre-Emerick Aubameyang, col quale Tuchel sta facendo un grande lavoro: ha già gli ottavi di finale in tasca. Non dimenticherei di citare né Siviglia né Fiorentina, mentre il Leverkusen, nel caso dovesse proteggere il risultato alla BayArena, potrebbe arrivare fino in fondo.

Concludiamo con un pronostico, chi riuscirà a spuntarla in Premier League dove nella corsa al titolo concorrono numerose squadre?
Anche qui, pronostico difficilissimo. E’ un campionato apertissimo, e super affascinante. Naturalmente tutti fanno un po’ il tifo per il Leicester City di Ranieri: sarebbe un’autentica favola d’altri tempi. Se le Foxes riusciranno a mantenere la giusta concentrazione ma soprattutto se non perderanno la serenità e quell’entusiasmo che finora ha fatto la differenza, il titolo potrebbe finire nelle East Midlands. Ma sarà una lotta apertissima fino alla fine: per l’Arsenal di Wenger è quasi un’occasione più unica che rara. Stesso discorso per il Tottenham di Pochettino, squadra assolutamente deliziosa. Naturalmente non va dimenticato il Manchester City, che è ancora lì a pochi punti dalla vetta: sarebbe, ovviamente, la vittoria meno “romantica” di tutte, ma credo che molto dipenderà dal cammino in Champions della squadra di Pellegrini.
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

03h 26m Chievo - Genoa
2.60(1) - 3.10(X) - 3.20(2)
04h 56m Benevento - Cesena
2.05(1) - 3.25(X) - 4.55(2)
05h 11m Deportivo La C. - Real S.
3.20(1) - 3.30(X) - 2.45(2)
05h 26m Middlesbrough - Hull City
1.83(1) - 3.50(X) - 5.30(2)
05h 26m Udinese - Bologna
2.05(1) - 3.35(X) - 4.33(2)
01g 05h 11m Bayern M. - Atletico M.
1.67(1) - 4.00(X) - 6.05(2)
01g 05h 11m Benfica - Napoli
2.55(1) - 3.50(X) - 2.90(2)
02g 05h 11m Juventus - Dinamo Z.
1.14(1) - 10.00(X) - 29.00(2)