40esimo Minuto: il basket raccontato con passione e professionalità

Venerdì 15 Settembre 2017, pubblicata da Martina Carella
Foto 40esimo Minuto: il basket raccontato con passione e professionalità  | 905_.jpeg - 10924

Dietro le Quinte
ha il piacere di presentarvi l'intervista fatta a Manuel Raffaelli, direttore responsabile di 40 Esimo minuto. Abbiamo parlato con il direttore del cammino dell'Italia negli Europei di Basket, delle leggende NBA, e delle favorite per la vittoria del campionato italiano e NBA. Buona lettura!

Ci parli del suo blog, cosa differenzia "40esimo minuto" da gli altri blog che parlano di basket?

Ce ne sono molti di blog similari al nostro, quindi è difficile trovare un qualcosa di particolare che lo differenzia da altri blog sportivi. Ogni mercoledi alle ore 18 (salvo eventi straordinari, vedi partite dell'europeo in contemporanea...) pubblichiamo un articolo nella nostra sezione "Nostalgia Canaglia" che parla dei grandi campioni del passato con aneddoti e curiosità molto interessanti. Per il futuro abbiamo in progetto un nuovo appuntamento settimanale riguardante le giovani promesse, che uscirà a breve. Noi proviamo a metterci tutta la nostra passione, e la maggiore professionalità possibile.

Come valuta il cammino dell'Italia nell'europeo di basket?
Entrare nelle prime otto non era per nulla scontato, anzi. Dovessi dare un voto, darei un bel 7 allo staff e ai giocatori per quello che si è visto in campo. Ci mancavano rispettivamente Gallinari, Bargnani e Gentile rispetto all'ultimo europeo e il risultato è stato il medesimo, non potevamo chiedere di più oggettivamente.

Il movimento cestistico italiano è in difficoltà? come vedi il ricambio generazionale in chiave nazionale?

Il discorso è molto ampio, provo comunque a sintetizzare il più possibile. Allenando squadre giovanili ti posso portare le mie esperienze personali: in Italia, non solo nel basket conta solo il risultato, solo quello... e ti ritrovi dei gruppi U13-U14 che per vincere una partita inutile ricorrono a tatticismi estremi. Bisogna lavorare sui fondamentali di questi ragazzi, come ci insegna la scuola dell'est Europa, bisogna pianificare e organizzare il lavoro in un certo modo. Altro punto dolente è sicuramente l'aspetto fisico: purtroppo ci si lavora poco e male, e la figura del preparatore dovrebbe essere inserita nelle società fin dalle giovanili, e dovrebbe essere complementare a quella del coach, condividendo piani di allenamento tecnico con piani di allenamento fisico-strutturali.
Nel breve periodo non vedo un futuro roseo per la nazionale, soprattutto per i prossimi 10 anni, e se vogliamo cambiare qualcosa serve una pianificazione
diversa fin da subito, con investimenti sia sulle strutture che sulla preparazione dei tecnici presenti in palestra.

Nel blog c'è una sezione:"Nostalgia canaglia", dove stilate delle descrizioni dei giocatori più rappresentativi della storia del basket. Quale è il suo preferito e perchè?
Chi come me ha vissuto gli anni '90 dell'NBA non può risponderti diversamente...Michael Jordan. Ha cambiato la pallacanestro, non si parlava di NBA o di basket, si parlava solamente del 23 in maglia Bulls. Non bastano ne le parole ne i numeri per far capire ai ragazzi di oggi cos'è stato MJ. Le sfide con Malone e Stockton, i sei titoli vinti, la notte del flu game...bellissimi ricordi.

Dei giocatori in attività quale preferisce e perchè?
Kevin Durant, lo seguo dai tempi di Seattle e mi ha emozionato fin da subito. Rapporto cm/talento credo non si sia mai visto nulla di simile. Non ero molto convinto della sua scelta di abbandonare OKC per andare in baia, ma alla fine ha avuto ragione lui: per battere il re serviva una squadra del genere. Durante le Finals ha giocato ad un livello surreale, chiudendo di fatto la contesa con quella bomba in transizione durante gara 3 in faccia a James.

Il campionato italiano sta per ricominciare. Chi vede come favorita?
Finalmente un domanda semplice...Direi proprio Milano: Goudelock, Micov, Bertans e Theodore sono un extra-lusso per il nostro campionato. Occhio comunque a Reggio e Venezia che sono sempre pronte a sfruttare qualche calo d'intensità dell'Olimpia.

Vi ricordiamo che su superscommesse.it potrete trovar tutti i pronostici delle partite di Basket

Chi si contenderà il titolo NBA questa stagione? ancora Cleveland e Golden State avanti a tutte le altre?
A Ovest è un gran casino, Golden State sicuramente SUPER favorita, ma attenzione a Houston e OKC che dopo gli acquisti estivi meritano comunque un occhio di riguardo. A est Cleveland non avrà vita facile, con Boston pronta fin da subito a giocarsi le sue carte. Possibile sorpresa Philly, Embiid e soci sembrano finalmente pronti a far partire il processo.

Vorrei spendere due righe per ringraziare le persone che stanno collaborando per la riuscita di questo progetto: Mattia, Marco, Daniel, Nick, Daniele, Massimo, Edoardo e Antonello. GRAZIE, senza di voi questo sogno sarebbe rimasto ancora nel cassetto a far la muffa.

Su superscommesse.it trovate tutti i pronostici per l'NBA


A cura di: Mattia Clementoni
tags:  
100€ subito

Scade tra 20 giorni

255% sport

Scade tra 11 giorni

20€ subito

Scade tra 32 giorni

subito 60€

Scade tra 11 giorni

100€ bonus

Scade tra 13 giorni

Eventi più giocati

02h 05m Barcellona - Deportivo La C.
1.12(1) - 12.00(X) - 24.00(2)
02h 05m Atalanta - Lazio
2.40(1) - 3.50(X) - 3.20(2)
02h 20m Lione - Marsiglia
2.05(1) - 3.80(X) - 3.60(2)
01g 02h 05m Livorno - Piacenza
1.55(1) - 3.85(X) - 6.50(2)
01g 02h 20m Malaga - Real Betis S.
2.10(1) - 3.50(X) - 3.60(2)
01g 02h 20m Everton - Swansea C.
1.77(1) - 3.70(X) - 5.75(2)
02g 02h 05m Arsenal - West Ham
1.53(1) - 4.60(X) - 6.55(2)
02g 02h 20m Napoli - Udinese
1.30(1) - 6.25(X) - 11.00(2)