2.2 Conto Gioco

La  raccolta a distanza delle scommesse sportive presuppone la preventiva identificazione dello scommettitore, vale a dire che egli è tenuto ad esibire la copia del proprio documento d’identità, al quale deve allegare le proprio generalità ed il proprio codice fiscale. Questo è un presupposto necessario che invece non viene richiesto per le scommesse effettuate tradizionalmente presso le agenzie. Una volta terminate le procedure di identificazione, lo scommettitore potrà procedere alla creazione di un proprio conto gioco, che presuppone l’invio del contratto sottoscritto con allegato il proprio documento di identità al concessionario entro 30 giorni dalla registrazione.

 

L’apertura del conto avviene attraverso la registrazione al sito internet del bookmaker prescelto, il quale gestirà l’account. Ovvero sarà il concessionario che registrerà tutti i movimenti del proprio conto, vale a dire, ogni accredito dato dalle ricariche o dalle vincite, ogni addebito dato dalle poste, ogni rimborso riguardante eventi non conclusi. Ogni movimento poi avrà un proprio codice che verrà trasmesso al Totalizzatore Nazionale gestito da società come la Sogei per conto di AAMS. Le ricariche al proprio conto gioco possono essere eseguite o recandosi direttamente all’agenzia del proprio bookmaker o attraverso le più comuni modalità di pagamento quali carte di credito o bonifico bancario. Il conto gioco è inoltre unico e personale, protetto da un codice pin, o password, e ogni giocatore non può possederne più di uno.

 

Per poterne aprire uno bisogna aver compiuto almeno 18 anni. La gestione del conto viene resa abbastanza agevole dai vari concessionari, i clienti infatti una volta che accedono alla proprio area personale possono controllare personalmente tutti i movimenti contabili (scommesse, poker, …), dati personali, modifica password ecc. Qualora il cliente voglia chiudere il proprio conto, deve seguire delle procedure standard per quasi tutti i concessionari. Il cliente sarà tenuto a prelevare il credito residuo sul proprio conto e successivamente inviare tramite raccomandata a/r al proprio concessionario la richiesta formale di chiusura del conto.

 

Ogni cliente può chiudere il proprio account in qualsiasi momento. Un conto può anche essere dichiarato inattivo qualora il cliente non lo utilizzi per un periodo continuativo di 180 giorni, in tal caso alcuni concessionari lo sottopongono a dei costi mensili di manutenzione. In conclusione, un unico conto gioco può essere utilizzato per la partecipazione a distanza a tutti i diversi giochi che offre il concessionario, ma qualora è previsto, il giocatore può usufruire di giochi offerti da terzi che abbiano stipulato un accordo con tale concessionario, il quale svolgerà cosi il ruolo di raccoglitore.

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota
inizia con
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!